lunedì 23 gennaio 2017

VIDEO / This is my Gratitude Journal

Come vi avevo anticipato in questo post, ho deciso di acquistare un Gratitude Journal per focalizzarmi sulle cose positive che viviamo inconsapevolmente tutti  i giorni.
E senza saperlo mi sono accorta che ce ne sono sempre molte, la maggior parte delle quali passa inosservata e silenziosa sotto il nostro sguardo.
Valeva la pena di provare a fissarle sulla carta, per imparare a riconoscerle subito e a goderne in tempo la bellezza.
Così mi sono messa alla ricerca di un testo base, diciamo così.

Online si trovano parecchi diari di questo tipo e sono tutti veramente deliziosi...
La mia scelta è caduta su questo journal in particolare sia per il prezzo favorevole ma soprattutto perchè è strutturato in modo molto semplice, come potrete vedere dal video. 



Il journal dura 100 giorni di fila, sicuramente un buon obiettivo da raggiungere senza appesantire troppo. 
Le pagine che si susseguono una dopo l'altra sono pronte per essere scritte, colorate e disegnate, collagiate o alterate come si desidera. Tutto per ottenere un journal creativo e personale. 

La mia partenza è stata buona, ho cominciato subito a scarabocchiare in libertà e a decorarlo in modo coloratissimo e allegro.
Mi sono accorta che giorno dopo giorno risulta facile riempire le pagine non solo di parole ma anche di piccole tracce di vita come disegni o altre cosette.





Il mio viaggio continua, ho altre idee in cantiere che vorrei realizzare nell'anno della gratitudine e di cui vi parlerò mamo a mano che si realizzeranno. Stay tuned ;-)

Buona serata ragazze !!

KISS



martedì 17 gennaio 2017

Se vuoi leggere un buon libro # 25



Buongiorno, oggi è una bella giornata di sole e allora...tuffiamoci nella natura !!
Ecco come:

Prima di tutto, questo libro mi ha colpito appena ne ho letto il titolo. Amo la natura e mi piace enormemente conoscerne i segreti, specialmente per confermare che siamo tutti connessi gli uni agli altri, che non ci sono poi molte differenze tra uomini, piante e animali.

Infatti è proprio questa l'impressione che ho ricavato leggendo questi brevi capitoli, dove sono spiegate tantissime cose dalla viva voce dell'autore, una guardia forestale tedesca. 

Pagina dopo pagina si scoprono delle realtà inimmaginabili fino a qualche anno fa: che gli alberi comunicano tra loro, che si aiutano a vicenda, che hanno una memoria e che sulla loro corteccia si formano persino le rughe !!

Si parla anche del sottobosco e dei tutti i suoi abitanti e dell'importanza degli alberi nell'equilibrio della terra, si impara a conoscere alcune malattie del bosco e ci sono molti spunti per allargare i propri orizzonti culturali green.

Se siete amanti del verde, della natura o anche se siete semplicemente delle persone curiose, io vi suggerisco di leggerlo, sarà come fare una benefica e rilassante passeggiata nel bosco. Ma con occhi nuovi però !!

Have a nice day 


Kiss

giovedì 12 gennaio 2017

#The adventures of BIBA


Che luogo affascinante è Instagram, riserva sempre delle sorprese creative...
E' un social dove sono le immagini a farla da padrone e per questo il suo consumo non solo è pressoché immediato, ma anche e soprattutto, velocissimo. 
Per gli onnivori creativi come me è una vera pacchia. 
In pochi minuti si sfiorano decine di progetti diversissimi tra loro e se sei a corto di idee basta fare una ricerca casuale et voilà, qualcosa di interessante lo trovi sempre.

Recentemente mi sono imbattuta in una ennesima sfida creativa che ho deciso di seguire.
Ogni giorno viene dato uno spunto per disegnare uno schizzo e vi dirò : sembra una sciocchezza ma in realtà è un esercizio durissimoooooo.
Naturalmente non si è obbligati a disegnare tutti i giorni, ma se lo fate, vi ritrovate a seguire una certa benefica disciplina creativa che è necessaria specialmente per uscire dalla zona di comfort e progredire.

Così, dopo 30 giorni di acquerello e dopo #100daysofabstractsketch, adesso provo a creare ogni giorno un piccolo disegno che ha come protagonista la mia cagnolina BIBA. Ecco il perchè del titolo !!
Non so spiegarmi perchè ma ho cominciato subito a disegnare BIBA , cercando (è difficile!!)  di renderla spontanea e buffa. Poi, semplicemente mi sono accorta che mi stavo divertendo un sacco e questa è la cosa più importante. 



Se volete seguire le avventure di BIBA venite su INSTAGRAM clikkando qui...

Baci per tutte !!




martedì 10 gennaio 2017

Un nuovo blog per Caterina




Oggi sarò brevissima...

Volevo solo ricordarvi che i famosi #100dayofabstractsketch ovvero la sfida creativa dei 100 giorni ...è diventata un blog !!

Se volete sapere come tutto è nato leggete qui e qui oppure andate direttamente a dare una sbirciatina al blog. Potreste trovare nuove idee interessanti o scoprire improvvisamente che siete delle amanti dell'arte astratta e dei suoi bellissimi colori.

Buona serata ragazze...






lunedì 2 gennaio 2017

La parola dell'anno 2017


Ormai per me è diventata una tradizione...
Ogni primo giorno dell'anno inizia un nuovo cammino illuminato da una parola guida che non solo cambia di anno in anno, ma si adatta perfettamente alle mie aspettative e ai propositi che desidero sviluppare nei mesi successivi.

Naturalmente la scelta della parola guida non è immediata e in genere io lascio che sorga spontanea mano a mano che ci si avvicina al 31 dicembre. 
Anche quest'anno è successo proprio così e devo dire che la parola guida del 2017 mi è particolarmente cara. Ne riconosco profondamente il potere e la semplicità, sono entusiasta di sapere che per 12 mesi sarà accanto a me per ispirarmi.


E dato che con oggi inizia il mio ottavo anno di blog, ve la presento subito....




Focalizzarsi sulla gratitudine per me significa imparare a concentrarsi sulle cose positive della propria vita, quelle piccole cose che ti accadono e tu neanche te ne accorgi tanto sono minuscole. Piccoli gesti di chi ti sta intorno, un sorriso inaspettato, un raggio di sole che vedi dalla finestra...cose così insomma.


Proprio per conservare la memoria di queste piccole cose che ci accadono e di cui spesso non abbiamo coscienza perchè travolti dalla danza veloce della vita, esistono dei gratitude journal ovvero dei diari semplicissimi che permettono di ricordarsi di tutti gli avvenimenti positivi ... e dato che adoro fare acquisti sul web, credo che a breve me ne regalerò una copia :-)

Per quanto riguarda invece la parola guida dello scorso anno, devo riconoscere che mi ha aiutato a trovare nuove strade artistiche e a sperimentare nuove tecniche durante tutto il corso del 2016. Posso ritenermi soddisfatta ... 

E voi avete già scelto la vostra parola guida ??
Siete ancora in tempo, pensateci su...

Buona giornata ragazze !!

Per vedere la parola dell'anno 2016
Per vedere la parola dell'anno 2015
Per vedere la parola dell'anno 2014
Per vedere la parola dell'anno 2013